E’ davvero Pilates che stai facendo nella tua lezione di Pilates?

/, News, Pilates/E’ davvero Pilates che stai facendo nella tua lezione di Pilates?

Oggi come oggi non è più difficile trovare lezioni di Pilates in ogni dove. Quasi ogni palestra offre questa possibilità, ci sono anche molti centri di yoga con classi di Pilates e esistono gli studi di Pilates. Ma per chi è indeciso se iniziare o è ancora un principiante non è facile fare una scelta o capire subito se nella lezione viene insegnato veramente il METODO Pilates o se si sta facendo semplicemente ginnastica usando i nomi degli esercizi Pilates per i vari movimenti. Dovresti sapere che il metodo Pilates funziona seguendo alcuni principi chiave che devono essere applicati in ogni singolo esercizio.

Powerhouse
La base del Metodo Pilates è il lavoro con “il centro” chiamato anche “powerhouse” (addominali, diaframma, diaframma pelvico e muscoli della schiena). Il rafforzamento di questa muscolatura è il primo passo per riequilibrare il corpo. Partendo da qui viene allenato tutto il corpo  – una sfida anche per la mente, perchè è necessaria coordinazione e controllo per ogni singolo movimento.
Respirazione
“Non c’ è movimento senza respiro e non c’ è respiro senza movimento.” Ogni movimento è unito ad una tecnica specifica di respirazione, che ha efficacia anche sul sistema circolatorio. Una respirazione profonda riduce lo stress, ha un effetto positivo sui polmoni e aiuta la muscolatura nei movimenti.
Sensibilizzazione
L’allenamento aumenta la consapevolezza verso il proprio corpo. Dopo poco tempo l’allievo comincia a muoversi più liberamente e con più forza anche nella vita quotidiana o in altre attività sportive – consapevole del suo “centro”.
Precisione
“Qualità invece di quantità!” L’allenamento Pilates richiede poche ripetizioni per ogni esercizio, che però deve essere eseguito con precisione. Poche ripetizioni, ma grande varietà e diversità di esercizi.
Forza e Flessibilità
Un punto centrale dell’allenamento è che la muscolatura allo stesso tempo viene rafforzata, rilassata e allungata. Le fibre muscolari lavorano in equilibrio, in maniera eccentrica e concentrica, il che fa aumentare l’elasticità della muscolatura. L’allenamento Pilates mobilita la colonna vertebrale e rafforza la muscolatura più profonda, quella vicino allo scheletro.
Equilibrio Muscolare
Tra muscolatura e articolazione esistono forti interazioni. Uno squilibrio della muscolatura può provocare un cambio strutturale dello scheletro, della postura e, nel peggiore dei casi, può provocare anche danni semi-permanenti, poichè viene bloccata anche l’interazione fra i vari gruppi muscolari. Stanchezza, mancanza di energia ma anche disturbi a livello degli organi, possono essere i risultati di uno squilibrio muscolare. Il Metodo Pilates è in grado di correggere questo sbilanciamento grazie ad esercizi specifici che aiutano a riacquistare una postura corretta.
Il Flusso dei Movimenti
Dal momento in cui il corpo è in sintonia con i principi chiave del Metodo Pilates, i diversi esercizi cominciano a “fluire” uno nel altro. Una seduta di Pilates diventa un “workout” molto dinamico che allena tutto il corpo e stimola il flusso energetico.

E – last but not least – in ogni lezione di Pilates la tua mente dovrebbe essere fortemente coinvolta per raggiungere gli obiettivi…  “E’ LA MENTE CHE CREA IL CORPO” diceva J.H.Pilates.

2018-08-28T22:29:59+01:00Settembre 15th, 2016|